Dettagli Recensione

 
Spiagge dell'Isola di Caprera
Spiagge di La Maddalena
Voto medio 
 
4.3
Mare 
 
5.0
Spiaggia 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
2.0

Da non perdere

Come le altre isole dell'arcipelago, anche Caprera, che adoro, costituisce un parco protetto e sono pochi i sardi che ci abitano, soprattutto nella frazione di Stagnali. E' comoda da raggiungere, da Palau ogni 10 minuti partono traghetti diretti alla Maddalena, da dove Caprera si raggiunge in auto, dopo aver attraversato il famoso ponte.
L'isola è davvero selvaggia, ci sono ampie zone ricoperte di fitti boschi, sopra aree di granito dominate da tre monti: monte telaione, il più alto, Poggio Stefano e Poggio Zonza.
Siamo venuti diverse volte a Caprera e le spiagge a mio parere da non perdere per la bellezza dell'arenile, i colori del mare e un po' tutto il contesto naturalistico generale, sono Cala Brigantino e Cala Coticcio.
Cala Brigantino è molto piccola e stretta, mentre Cala Coticcio presenta un litorale un pochino più grande. Entrambe sono bagnate da un mare turchese e di una trasparenza straordinaria. Si raggiungono con un'ora di cammino dallo stesso ponte, grazie a sentieri ben segnalati e facili da percorrere anche con bambini piccoli.
Altre spiagge di grande bellezza sono: spiaggia del Relitto, all'estremo sud di Caprera nell'isola Rossa (che in realtà è una penisola), sul cui arenile si trova anche il relitto di una carboniera; spiaggia dei Due Mari, poco prima dell'istmo tra Caprera e l'isola Rossa; Cala Garibaldi, situata dopo il ponte della Moneta a destra, vicino al Club Med, e Cala Cortese. La spiaggia del Relitto in alta stagione è sempre affollatissima, oramai noi la evitiamo sistematicamente.

Trovi utile questa opinione? 

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSpiagge