Ets Alocs di Minorca

 
2.3 (1)
Aggiungi foto
Scrivi Recensione
Spiaggia Ets alocs Minorca.jpg
Tipo di spiaggia
Di ciottoli
La Spiaggia Ets Alocs di Minorca è situata a circa 7 chilometri da Ferreries tra Punta d'ets Alocs e gli Scogli des Barco, in un tratto costiero che rappresenta il limite tra i comuni di Ferreries e Ciutadella. Il nome Aloc significa letteralmente Salice, albero esistente nella zona con un'altezza compresa tra i 2 e i 4 metri ed il cui frutto si dice che anticamente fosse usato per inibire l'appetito sessuale. Si tratta di una bella spiaggia incontaminata dal fascino selvaggio, caratterizzata da un litorale di sassi e ciottoli scuri lungo circa 60 metri, incastonato in una piccola insenatura a forma di U fiancheggiata dai versanti delle vicine colline Penyes de Son Ermità e Marina de Santa Elisabet. La spiaggia alle spalle presenta un paesaggio un pò brullo con colline ricoperte da qualche cespuglio ed una zona paludosa irrigata da un torrente un pò più indietro; il mare che la bagna è molto bello, di una trasparenza straordinaria dovuta ai fondali rocciosi, con sfumature che vanno dall'azzurro allo smeraldo. E' bene fare attenzione quando si entra in acqua. La spiaggia è di difficile accesso con l'auto ed è consigliabile l'uso di un fuoristrada.

Recensione Utenti

1 recensioni

Voto medio 
 
2.3
Mare 
 
3.0  (1)
Spiaggia 
 
3.0  (1)
Pulizia 
 
2.0  (1)
Servizi 
 
1.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Mare
Spiaggia
Pulizia
Servizi
Commenti
Potrai caricare i contenuti multimediali dopo aver inviato la tua recensione.
Voto medio 
 
2.3
Mare 
 
3.0
Spiaggia 
 
3.0
Pulizia 
 
2.0
Servizi 
 
1.0

Un po' cupa, ma solitaria e rilassante

Questo è il classico posto selvaggio, molto aspro diciamo, sicuramente di fascino anche se poco comodo. Di spiagge incontaminate a Minorca ce ne sono tante, molte delle quali sicuramente più belle di Ets Alocs. Comunque a noi è piaciuta, soprattutto per il paesaggio che la circonda, sembra di essere un po' fuori dal mondo.. Tutta la zona è all'interno di un'area protetta e la spiaggia deve il nome all'alloc, che è un tipo di pianta mediterranea (non ricordo però il nome in italiano) che ricopre le colline che stanno intorno.
Premetto subito che sulla spiaggia non c'è proprio nulla, bisogna portarsi ogni cosa, e che se non avete un fuoristrada o un Suv ad esempio, per arrivarci è meglio parcheggiare un po' distante e il resto del tragitto farselo a piedi.
La baia è nel nord di Ferreries, in una zona costiera dove un po' dappertutto dominano ciottoli, sassi e ghiaia.
Noi abbiamo lasciato la macchina all'altezza di una grande abitazione bianca a piedi della collina (dove avevano parcheggiato altri, non si può sbagliare) e poi abbiamo fatto a piedi la strada che porta al mare, che è tutta sterrata e messa davvero male (certe buche son crateri.. un'auto normale la distruggi anche se vai ai 10/km all'ora..): si cammina per 1,5- 2 chilometri al massimo, più o meno una ventina di minuti.
All'inizio il contesto mi era parso desolante, ma poi ci è piaciuto molto e ci siamo rimasti tutto il giorno. Pace e tranquillità assicurati! Eravamo in quattro gatti e ci siamo goduti il mare.
La spiaggia è tutta di ciottoli e pietre scuri e rossastri, circondata da scogliere rocciose dello stesso colore. Il mare è trasparentissimo ma ha un difetto: i fondali sono molto bassi per decine e decine di metri, quindi per farsi una nuotata o qualche immersione bisogna allontanarsi di parecchio.. Pazienza! L'acqua era calmissima, sembrava olio. Un contesto forse un po' cupo, ma anche surreale direi!
Alla voce pulizia ho dato un voto basso perchè dove abbiamo parcheggiato c'erano non so quanti rifiuti lasciati da turisti incivili, una vergogna. Invece sulla spiaggia era tutto abbastanza pulito.

Trovi utile questa opinione? 


Altri contenuti interessanti su QSpiagge