Dettagli Recensione

 
Cala Baecca di Santa Teresa di Gallura
Spiagge di Santa Teresa di Gallura
Voto medio 
 
4.0
Mare 
 
5.0
Spiaggia 
 
5.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

Commovente

Un luogo magnifico che non si dimentica.. sono felicissimo di averlo scoperto quest'anno e di essermi impuntato per riuscire a trovarlo. Una specie di paradiso incontaminato sconosciuto ai più.
Alla spiaggia sono arrivato la prima volta verso le 18.00, perchè volevo vedere quale fosse il sentiero e quanto lungo, ma siccome all'inizio la spiaggia non la scorgi, alla fine me lo sono fatto tutto e sono arrivato alla spiaggia! Così ho potuto godere delle bellissime luci del tardo pomeriggio. Poi ci ho trascorso tutta la giornata il giorno dopo.
Per arrivarci praticamente consiglio di andare a Lu Poltiddolu, da dove inizia un sentiero che va tutto verso nord. Non scoraggiatevi se vi sembra di essere troppo alti rispetto al mare, perchè a un certo punto bisogna scendere e intraprendere un sentierino abbastanza visibile che affianca il mare. Si cammina tra rocce e sassi e cespugli, incontrando tanti vecchi muretti a secco, casette in sassi di qualche pastore (credo) in rovina; il tutto in un contesto non solo completamente incontaminato, ma a tratti dal fascino lunare.
La zona è tutta rocciosa, pare anche franata chissà quanti decenni o secoli fa e in mare tanti sono gli scogli che sbucano a mezz'acqua. Ma poi d'improvviso scorgi l'arenile dorato della spiaggia...
Il percorso a piedi dura circa 35/40 minuti.
L'arenile è di sabbia oro scuro a grani abbastanza grossi. Il mare è magnifico e cristallino. L'unica cosa è che i fondali si alzano velocemente. Attorno non c'è nulla, solo la bellissima insenatura di cala Baecca.
Mare, sole, pace, silenzio. Meraviglioso.

PS: il posto è chiamato i più modi, da Padda a Nicculina, a Baecca.

Trovi utile questa opinione? 

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSpiagge