Spiagge di Tellaro Lerici

 
3.3 (1)
Aggiungi foto
Scrivi Recensione
Spiaggioni di Tellaro.jpg
Tipo di spiaggia
Mista
Indicazioni
Spiaggia attrezzata
Provincia
I cosiddetti spiaggioni di Tellaro sono piccole spiagge incontaminate e dal fascino selvaggio che si alternano lungo la costa rocciosa della frazione omonima, caratteristico borgo marinaro arroccato su una scogliera ed affacciato sul celebre golfo dei Poeti. Tra gli spiaggioni più noti vi sono Seno di Gropino, Seno di Groppolo e Cala Marossa. Difficilmente accessibili in quanto non segnalati e spesso raggiungibili da sentieri naturalistici intraprendendo ripide discese a mare, sono particolarmente apprezzati dai più avventurosi e dagli amanti della tranquillità. Il mare che bagna questo tratto di costa è di un bellissimo turchese, con fondali perlopiù rocciosi.

Recensione Utenti

1 recensioni

Voto medio 
 
3.3
Mare 
 
4.0  (1)
Spiaggia 
 
4.0  (1)
Pulizia 
 
4.0  (1)
Servizi 
 
1.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Mare
Spiaggia
Pulizia
Servizi
Commenti
Potrai caricare i contenuti multimediali dopo aver inviato la tua recensione.
Voto medio 
 
3.3
Mare 
 
4.0
Spiaggia 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Gli spiaggioni

Mare, silenzio, pace, natura, poca comodità, paesaggi, grande difficoltà (ampiamente ripagata) a raggiungerli a piedi: questi sono gli spiaggioni.
Per i meno avventurieri, o comunque i meno allenati, consiglio di arrivarci via mare. Ma non serve nemmeno noleggiare una barca o un gommone; nei giorni con il mare calmo è sufficiente cavarsela con una canoa e fare questo tratto di costa, che per me sarà sempre mozzafiato vista la pace assoluta e la scogliera a picco sul mare.
La mia spiaggiona preferita è la Marossa (che i locali chiamano Maossa - poi non so quale sia il suo vero nome).
L'ultima volta qui eravamo solo in due (io e mio cugino).
Per tutto il giorno solo il rumore delle onde.
Mare turchese, però profondo quasi subito. Nei giorni in cui il mare è mosso (anche col cielo azzurro e il sole), sconsiglio vivamente di venire qui, nuotare può essere anche pericoloso e chi ti viene a salvare??
Spiaggia con un po' di sabbia grigia, ma poi tutta ciottoli più o meno grandi, qualche scoglio qua e là e alla spalle la scogliera. E' una spiaggia davvero molto, molto calda, e ombra naturale zero. Per starci bene, se si desidera passare la giornata, bisogna portarsi minimo due litri di acqua e almeno un piccolo ombrellone, o cappello e protezione solare.
C'è un percorso ben segnalato che arriva sin qui da Tellaro. Dalla fine della parte asfaltata bisogna poi camminare circa 1 ora lungo questo sentiero (Tellaro Bocca di Magra) non particolarmente difficile. La parte però più difficile, che porta giù alla Marossa, è la più impegnativa ed è solo per gente esperta. Bisogna infatti superare una specie di canalone, il terreno è franoso e si conclude con una parete quasi verticale, che per farla devi essere capace di gestirti con le corde da arrampicata che qualche genio ha messo chissà quanto tempo fa. Un po' di tensione e un po' di fatica, ma poi paradiso per tutto il giorno...
Una spiaggia selvaggia per la gente un po' matta! Comunque ci si può arrivare tranquillamente anche dal mare senza tante preoccupazioni.
Un po' più a nord c'è la spiaggia del Groppolo, anch'essa molto bella, ma secondo me meno suggestiva della Marossa e anche più "frequentata" - se così si può dire di questi posti quasi sempre semi deserti.

Trovi utile questa opinione? 


Altri contenuti interessanti su QSpiagge