Spiaggia Marinella di Zambrone

Spiaggia Marinella di Zambrone

 
3.5
 
0.0 (0)
Aggiungi foto
Scrivi Recensione
Spiaggia Il paradiso del sub.jpg
Tipo di spiaggia
Sabbiosa
Indicazioni
Spiaggia per snorkeling
Provincia
Quella della Marinella, nota anche col nome de Il paradiso del Sub, è una splendida e pittoresca spiaggia di sabbia chiara che si distende a poche decine di metri dallo Scoglio del Leone e da Capo Cozzo, che la separa dal lungo arenile della marina di Zambrone. La spiaggia, divisa in due parti da degli scogli, è bagnata da un bellissimo mare cristallino, turchese e trasparente, ideale per gli amanti dello snorkeling e per gli appassionati di diving. Nonostante la spiaggia sia vicina alla stazione di Zambrone, non ha accessi diretti. Per arrivarvi è necessario intraprendere un sentiero tra la scogliera e la vegetazione ed infine una scalinata che porta al mare. In loco non ci sono servizi.

Opinione di QSpiagge

Voto medio 
 
3.5
Mare 
 
5.0
Spiaggia 
 
5.0
Pulizia 
 
3.0
Servizi 
 
1.0

Uno dei mari più belli del sud della Calabria

Il Paradiso del Sub secondo me è una delle più belle spiagge della costa degli dei. E' difficile da trovare ed è un po' complicato raggiungerla, ma nonostante questo in piena stagione estiva è sempre stracolma di gente, anche perchè a riempirsi ci impiega poco, visto che non è molto grande..
Le spiaggette sono più di una, la più piccola ad una estremità è quella dello scoglio del leone (davvero minuscola), poi ci sono le tre del paradiso del sub. Volendo si può passare dall'una all'altra superando il gruppetto di scogli che le separa, altrimenti si possono proprio fare sentieri diversi per arrivarci.
Consiglio: avere assolutamente scarpe da ginnastica.
Secondo me questo posto è proprio un paradiso per tutti, non solo per chi ama immergersi. Comunque i fondali cono stupendi e, quando il mare è calmo, sembra di essere in qualche posto esotico da quanto è turchese e trasparente l'acqua e chiara la sabbia.
Entrare in mare non è difficile, però ci sono diversi lastroni di scogli sott'acqua da superare, quindi forse è meglio avere le scarpette.
Obbligatoria direi almeno la maschera, c'è pieno di pesci, di scogli e di rocce tra cui curiosare.
Il paesaggio è bellissimo, si è isolati da tutto grazie soprattutto alla bellissima scogliera che si ha alle spalle.
La parte più bella perchè più grande e con la sabbia migliore, è quella di destra, che poi è quella più vicina al campeggio Paradiso del Sub (da cui parte il secondo sentiero per arrivare qui, come dicevo prima), che è un camping proprio davanti al mare.
Sulla spiaggia non c'è NIENTE, necessario avere tutto con sè, ombrellone, acqua e cibo.
Meglio così, il fascino selvaggio del posto ne avrebbe perso.
Anche se il sentiero è un po' difficile, è un posto che consiglio sicuramente ai bambini, magari non i piccolissimi. Bisogna solo fare un po' di attenzione e le cose pesanti farle portare al papà :-)
Col parcheggio è un po' un problema. Dalla Statale, appena si devia per andare verso la stazione di Zambrone, direi che ogni buco che si trova è buono. I primi sono gratuiti (strisce bianche) e sempre occupati già prestissimo, poi sono quasi tutti parcheggi blu. Noi avevamo lasciato la macchina vicino al bar gelateria della stazione (la marinella), altrimenti si prosegue e, superato il cavalcavia, si arriva alla litoranea, dove anche lì ci sono molti parcheggi, ma ce ne sono anche altri privati per i clienti degli hotel e Resort vicini.
Come un po' ovunque in Calabria, occhio alle multe.
Il sentiero parte poco dopo il cavalcavia, andando a destra. Non è lungo a dire il vero, ci si impiegano una quindicina di minuti, ma è stretto e ripido e sbocca in una scalinata di terra e legno che è ben fare piano. Lì si sbuca proprio vicino allo scoglio del leone, sulla spiaggetta più piccola.
Alternativa: non andare verso la stazione, ma prima (venendo da Briatico) svoltare verso il mare sulla stradina che porta al campeggio. L'ingresso è consentito anche ai non clienti, però per avere il permesso di andare alla spiaggia, hai l'obbligo di pranzare al loro ristorante.
Sarebbe davvero da tornarci a settembre, quando forse si ha la possibilità di godere di questo angolo di paradiso non dico in solitudine, ma con poca calca attorno.
L'unico difetto del posto è la totale assenza di cestini o raccoglitori, con inevitabile (anzi, evitabile a dire il vero...) accumulo di rifiuti un po' dappertutto, anche nei pressi della stessa stazione. Un vero peccato.

Trovi utile questa opinione? 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Mare
Spiaggia
Pulizia
Servizi
Commenti
Potrai caricare i contenuti multimediali dopo aver inviato la tua recensione.


Altri contenuti interessanti su QSpiagge