Spiaggia del Persico di La Spezia

Spiaggia del Persico di La Spezia

 
3.3 (1)
Aggiungi foto
Scrivi Recensione
Spiaggia del Persico di La Spezia.jpg
Tipo di spiaggia
Di ciottoli
Provincia
La spiaggia del Persico è una tra le spiagge più suggestive, assieme a quella del Nacchè, della costa di Tramonti. Si tratta di una spiaggia lunga quasi 200 metri di sassi e pietre, dominata alle spalle da una imponete scogliera verticale e situata poco più a nord di Punta Persico. Il mare che bagna questo tratto di costa è di una straordinaria trasparenza, con fondali perlopiù sassosi che digradano in modo graduale verso il largo. La spiaggia, dall'indubbio fascino selvaggio ed incontaminato, è priva di ogni servizio ed è raggiungibile via terra mediante un sentiero impegnativo che parte dalla vicina Campiglia, più precisamente dalla piazza della chiesa di Santa Caterina.

Recensione Utenti

1 recensioni

Voto medio 
 
3.3
Mare 
 
5.0  (1)
Spiaggia 
 
2.0  (1)
Pulizia 
 
5.0  (1)
Servizi 
 
1.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Mare
Spiaggia
Pulizia
Servizi
Commenti
Potrai caricare i contenuti multimediali dopo aver inviato la tua recensione.
Voto medio 
 
3.3
Mare 
 
5.0
Spiaggia 
 
2.0
Pulizia 
 
5.0
Servizi 
 
1.0

Paesaggio bellissimo, pace assicurata

La spiaggia del Persico vale per il viaggio, la permanenza direi che poi è quasi secondaria.
Il percorso, che poi è una lunga scalinata di oltre 2000 gradini con un dislivello di circa 380 metri, è paesaggisticamente meraviglioso, mozzafiato, emozionante. Non è particolarmente pericoloso, ci sono solo alcuni punti ripidi ed altri molto stretti. Consiglio di gustarselo con calma, di fare foto, di ammirare la natura circostante, il verde, le agavi, le ginestre e ovviamente il mare, l'orizzonte e la vista su Portovenere, Palmaria e Tino.
La discesa e poi sentiero 528 parte da Campiglia, proprio dalla piazzetta, vicino alla locanda Tramonti. Senza tante soste ci si impiegano circa 45 minuti a scendere. La parte un po' più impegnativa inizia dopo aver raggiunto Case Persico.
Più si scende, più le scogliere verticali appaiono maestose e compaiono anche strati rossastri dovuto all'ossido di ferro.
Mare azzurro e limpidissimo.
La spiaggia è molto scomoda, tutta di ciottoli e grossi sassi. Ombra naturale zero, esposizione solare totale, quindi acqua in abbondanza e ombrellone.
Anche i fondali sono di sassi, quindi ad entrare in acqua bisogna stare attenti. Se il mare è mosso, sconsiglio il bagno, le onde sono pericolose soprattutto quando si cerca di entrare. Scontato che la pace sia la regina assoluta del Persico, turisti pochissimi, poche persone vengono qui e/o conoscono il posto.
Venire in questa spiaggia è una esperienza che va oltre la vita da spiaggia.
Il ritorno è faticoso, una nostra amica non era allenata ed è stato un po' un calvario.
Voto alla giornata: 110 e lode.

Trovi utile questa opinione? 


Altri contenuti interessanti su QSpiagge