Dettagli Recensione

 
Spiaggia di Terranera Isola d'Elba
Spiagge di Porto Azzurro
Voto medio 
 
3.5
Mare 
 
5.0
Spiaggia 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Unica nel suo genere

Una spiaggia unica per i colori e le caratteristiche geologiche, ideale per chi ama fare spiaggia libera lontano dalla confusione. Lo scenario che ci si trova davanti lascia davvero a bocca aperta, soprattutto il contrasto di colori, dall'arancio rossiccio del ferro, al nero dell'ematite della sabbia sulla riva, alla magnesite ed alla pirite (ma non sono sicura sia pirite!).
Anche la conformazione della spiaggia è meravigliosa, perchè praticamente quando sbuchi dal sentiero hai davanti a te una striscia di sabbia/terra/sassi tra due specchi d'acqua: il mare azzurro e il verdastro di un laghetto (credo di acqua sulfurea), quasi certamente creatosi ai tempi in cui la vecchia cava (oggi abbandonata) era attiva. Nel laghetto ci lavavano i minerali, per questo è sconsigliato il bagno. Per sicurezza comunque un cartello di divieto io ce lo farei mettere.
I resti dell'attività mineraria si apprezzano con stupore anche in acqua, senza essere sub: non molto distante da riva, anche con una semplice maschera è possibile scorgere sui fondali una ruota (ingranaggio di qualche macchinario) e dei resti di cemento.
Avendo questi colori scuri, la spiaggia la sconsiglio nei giorni nuvolosi, diventa quasi cupa, a differenza dei giorni soleggiati.
In loco non c'è NIENTE. Deserto totale. Quindi bisogna arrivarci muniti di tutto (ombrellone, acqua panini ecc.).
Ad ogni modo, siccome il parcheggio è proprio alla fine della spiaggia di Reale, se ci si è dimenticati qualcosa, la si può comprare lì. Poi dal parcheggio parte un sentiero di circa 250- 300 metri che porta a Terranera.
Consiglio di arrivare di mattina sul preso, la spiaggia non è molto grande, e soprattutto gli spazi più confortevoli vengono subito occupati.
Il mare è cristallino e ricchissimo di pesci e di ricci, ma è l'unico motivo per cui non ci sono tornata: i fondali sono bassi per un bel po' e sono pieni di scogli e pietre, l'ingresso non è affatto agevole e rompe un po' le scatole.
Comunque è secondo me una tappa imperdibile, anche solo per una foto, se si bazzica dalle parti di Porto Azzurro.

Trovi utile questa opinione? 

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QSpiagge