Spiaggia Laguna del Morto di Eraclea

Spiaggia Laguna del Morto di Eraclea

 
3.3 (1)
Aggiungi foto
Scrivi Recensione
Spiaggia Laguna del Morto di Eraclea
Tipo di spiaggia
Sabbiosa
Provincia
La Spiaggia Laguna del Morto è uno dei rari lembi del litorale veneziano non urbanizzato, situata nell'ultimo braccio della foce del Piave al confine fra i comuni di Jesolo ed Eraclea. Nel 2003 la penisola che separa la Laguna del Mort dal mare, assieme al suo arenile, è stata dichiarata da Legambiente una delle 13 più belle spiaggie d'Italia. Il ramo morto del Piave esce in mare proprio di fronte ad Eraclea Mare, davanti al porticciolo turistico. La spiaggia è di soffice sabbia dorata, suggestiva, libera, ampia e molto lunga, circondata da un'area ricca di flora e fauna autoctona, caratterizzata da un litorale orlato da dune sabbiose che lo separano da una bella pineta. Il mare è molto bello, azzurro, trasparente e con fondali sabbiosi e digradanti, ideale per nuotare e fare il bagno. La spiaggia è raggiungibile dall'A4 uscendo a San Donà di Piave, prendendo la SS in direzione San Donà e seguendo poi per Eraclea Mare; di qui si prende la comunale che porta alla darsena di Marina di Eraclea. Attualmente è possibile attraversare l'imboccatura del "Mort" a piedi con la bassa marea, avendo quindi la possibilità di raggiungere la costa appartenente al comune di Jesolo.

Recensione Utenti

1 recensioni

Voto medio 
 
3.3
Mare 
 
4.0  (1)
Spiaggia 
 
4.0  (1)
Pulizia 
 
4.0  (1)
Servizi 
 
1.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Mare
Spiaggia
Pulizia
Servizi
Commenti
Potrai caricare i contenuti multimediali dopo aver inviato la tua recensione.
Voto medio 
 
3.3
Mare 
 
4.0
Spiaggia 
 
4.0
Pulizia 
 
4.0
Servizi 
 
1.0

Natura, pace.

Altro splendido spiaggione, questa volta della foce del Piave. Una lunga lingua di terra (e sabbia!) che esce in mare proprio di fronte ad Eraclea Mare. E' l'altra faccia di Jesolo che non ti aspetti.
Inizio subito col dire che la Laguna del Mort è riconosciuta ufficialmente come spiaggia naturista (il naturismo è legale insomma), pertanto sappiate che se venite qui, la gente è perlopiù nuda. Ovviamente la spiaggia è talmente vasta (diversi chilometri, uno spettacolo davvero...) che ognuno si può piazzare dove vuole e non avere nessun "vicino di casa", mentre ai naturisti dico: qui è il paradiso.
La zona è ottimamente preservata e lasciata allo stato naturale. Ho avuto da litigare questa estate con dei ragazzi giovani che hanno lasciato di tutto prima di andarsene, tra poco siamo arrivati alle mani. Mi raccomando: lasciate pulito!!!!
Inutile dire che bisogna arrivare ben attrezzati, qui servizi zero. Io non ho mai portato con me l'ombrellone, ma lunghi teli da piazzare sugli scheletri in legno di tante capanne (ne troverete a decine) costruite in tutti questi anni dai fruitori della spiaggia. E' un'altra cosa stare sotto il capanno col telo che svolazza al vento.... Solo pineta, sabbia e mare. Ah già, e gradinata in cemento! Ma quella non deve dare fastidio, è importante per preservare la laguna.
Il mare non è certo turchese, ma limpido. Nonostante si sia a ridosso della foce, non l'ho mai trovato torbido nelle giornate di bel tempo.
Riguardo alla pineta, ci potete trovare un po' di refrigerio e soprattutto un sacco di animali che popolano tutta l'area lagunare. Qualche airone che passeggia, uccelli migratori e anche diversi bird watchers coi loro cannocchiali! Essendo spiaggia naturista è proprio in pineta che si possono fare incontri meno piacevoli... con gente che si imbosca per fare certe cose... E' all'ordine del giorno, quindi SAPEVATELO pure questo.

Consiglio di rimanere in spiaggia fino al tardo pomeriggio/tramonto: sono le ore più suggestive.. E se avete finito l'acqua e state andando via, no panic: al parcheggio in estate c'è sempre un tizio con una specie di chiosco mobile che ha bibite e snack/panini. A proposito di parcheggio (Eraclea Mare), costa 6 euro al giorno e dista circa tre quarti d'ora a piedi dalla laguna.
Alternative?? Sì. Vi fate a nuoto la striscia di mare che separa la marina dalla laguna, o magari la superate con qualche piccola imbarcazione che fa avanti indietro quotidianamente. Comunque io consiglio la passeggiata, se fatta al mattino in particolare è davvero bella.

Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QSpiagge